Prestiti e mutui

Tutti hanno in qualche modo dimestichezza con il concetto di mutuo, almeno con quello bancario, spesso acceso per l’acquisto di un immobile. In tempo di crisi cresce poi il numero di persone che familiarizzano, loro malgrado, anche con le diverse tipologie di prestito. Infatti oltre al mutuo, che non è un prestito propriamente detto, ci sono varie tipologie di finanziamento.

Per aiutarvi a scegliere quello più adatto alle vostre esigenze, qualora ne aveste bisogno, vediamo quindi di fare un po’ di chiarezza in questo complesso settore.

Un prestito è la cessione di una somma con il vincolo della sua restituzione, spesso addizionata di eventuali interessi.

In genere questo finanziamento viene erogato da un istituto o società di credito autorizzata (detta mediatore o dealer), ma può avvenire anche tra privati.

Una prima grande distinzione per inquadrare le varie tipologie di prestito, si ha tra quelli finalizzati, e quelli non finalizzati.

I prestiti finalizzati, in genere, si distinguono dagli altri per una maggiore semplicità e rapidità della pratica, infatti talvolta possono essere erogati dallo stesso punto vendita del bene da acquistare, in questo caso si parla anche di credito al consumo.

Tra i prestiti non finalizzati il più diffuso è il prestito personale, che può rientrare anch’esso nella categoria del credito al consumo, ed è un prestito senza garanzia.

In Italia le leggi sul credito al consumo prevedono un importo massimo erogabile di circa 30 mila euro. Generalmente, nel caso dei prestiti personali in senso stretto, l’importo è medio alto, mentre per le somme più contenute si preferisce utilizzare altre forme di credito, come ad esempio le carte revolving.

Torniamo ora ai mutui. Il mutuo è un contratto attraverso il quale una delle parti, il mutuante, consegna all’altra, il mutuatario, una somma di denaro, con l’obbligo della successiva restituzione, in tempi e modi concordati.

Si tratta di un contratto reale e può essere sia a titolo gratuito sia a titolo oneroso. Uno dei mutui più diffusi è quello immobiliare, concesso in genere dalle banche, per soddisfare esigenze di denaro in qualche modo collegate all’acquisto, o al restauro di un bene immobile.

Come detto il mutuo bancario è di sicuro tra quelli più noti e diffusi, si tratta di un finanziamento erogato da un istituto di credito per importi piuttosto elevati, che necessitano di precise garanzie. Il caso più frequente è la richiesta di un mutuo per l’acquisto di un immobile, ma ve ne sono anche altre tipologie, come quello per la costruzione di nuovi immobili, la ristrutturazione di casa, ma anche esigenze di liquidità, e altro.

In fine segnaliamo che esistono forme di finanziamento agevolato, non necessariamente riferite ad un rapporto di mutuo in senso giuridico, per le quali lo stato o gli enti locali possono prevedere l’applicazione di condizioni favorevoli, per consentire l’accesso al credito anche a nuclei familiari svantaggiati, che desiderino acquistare una casa. Talvolta anche alcuni enti pubblici possono direttamente erogare questi finanziamenti.

Se sei sempre alla ricerca di nuovi investimenti o metodi per fare soldi in modo intelligente, hai mai pensato al Forex? Puoi riuscire a guadagnare col mercato delle valute, il più grande al mondo per capitalizzazione (e soldi che girano), basta saper interpretare a dover i segnali forex. Leggi ed impara come!